Navigare necesse est...


Lo scorso weekend, mentre ero a Porto Venere per una serie di interventi di manutenzione su Pippo, ho seguito la partenza di un amico intento a trasferire un barchino di 21 piedi in Sardegna per l’imminente stagione estiva presso la base della scuola alla quale appartiene. Conosco quella barca e negli anni passati ho effettuato lo stesso trasferimento. Gli anni passano, le esperienze si sommano ma le sensazioni, i ricordi, odori e colori rimangono gli stessi. Immutati negli anni. Mi sono venute in mente alcune righe scritte da una Maddalenina doc, Valeria Serra, in un libro – Le parole del mare - che evidenzia un amore infinito per il grande elemento blu:


In quell' attimo, la partenza , si dilata nel suo immenso divenire e svolgersi. In quell' attimo, la vita è sospesa tra quello che è e quello che sarà o potrebbe essere. Il rito della partenza è come un istante alla deriva , sospeso allora in una terra di nessuno, in un territorio di frontiera dove non si è più cittadini della terra e non ancora passeggeri del mare. [...] Partire per mare, prendere il largo e andare incontro all'improvvisa spaventosa vacuità dell'orizzonte, quale che sia la destinazione finale, è sempre un momento di solennità, di necessità, di solitudine, di ebbrezza, di gravità, d'irragionevolezza e di speranza


Esattamente questo. Ogni volta che togliamo gli ormeggi e’ come avere davanti a noi una pagina bianca sulla quale scrivere un nuovo sogno, nuove emozioni, nuove paure, la rincorsa di una fuga mai compiuta. Allora guardi la barca che si muove pigramente all’ormeggio nella luce calda d’inizio primavera e ti sembra sentirla chiederti di andare, di portarla a fare quello che le riesce meglio, navigare.

In questi momenti apprezzi l’entusiasmo che cresce percependo l’arrivo della nuova stagione, l’aria profuma di nuovi programmi : la crociera pasquale, il lungo ponte del 25 Aprile, il tepore dei weekend di Maggio e la voglia d’estate che brucia con il primo vero caldo a Giugno. Nuove conoscenze, nuove pagine da riempire e miglia sotto la carena.


Molla a prua! Si naviga.


Recent Posts
Archive
Search By Tags
No tags yet.
Follow Us

3